Europa League. al via i sedicesimi di finale

Europa League. al via i sedicesimi di finale
0 Flares 0 Flares ×


Calcio in Europa significa anche Europa League, e ora anche in questa competizione si inizia a fare sul serio. Giovedì in programma i sedicesimi di finale tra le squadre che hanno vinto i propri gironi e le terze classificate nei gironi Champions. Il livello si alza notevolmente dunque e questo è il quadro delle partite in programma:

La Fiorentina ha un impegno molto complicato contro i tedeschi del Borussia Monchengladbach, avversario temibile anche se non in un periodo di grande forma in Bundesliga, come del resto però anche la stessa Fiorentina. Tra i tedeschi occhio alle punte Hazard ed Hahn, terminali di un 4-4-2 in cui Hermann e Johnson saranno le ali. Nella Fiorentina spazio a Babacar supportato da Ilicic e Bernardeschi, con Maxi Oliveira sulla fascia e Kalinic in versione bomber che sostituisce lo squalificato Chiesa.

Impegno ostico anche per la Roma che sarà impegnata al Madrigal di Vila-real, contro il “sottomarino giallo”, una delle migliori formazioni dell’attuale Liga spagnola. Terreno sempre difficile quello del Villareal per le italiane, con il Napoli ultima vittima in ordine di tempo. La squadra di Fran Escribá dovrebbe schierarsi un 4-2-3-1 con Adrian unica punta dietro Castillejo, Trigueros e Dos Santos; nella Roma invece, niente turnover per Spalletti, che, come preannunciano i bookmakers che stilano le migliori scommesse su questo sito specializzato, proverà a giocarsela con la formazione migliore, con l’unica eccezione di Alisson, portiere di coppa.

Tra le altre partite, sfida interessante, anche se sulla carta a senso unico, quella tra Manchester United e Saint Etienne, dove ci sarà curiosità per l’incrocio tra i fratelli Pogba: il più famoso Paul, contro Florentin, difensore che ha scelto la maglia della Guinea e che milita nel Saint Etienne dal 2013.



A Varsavia, bell’incrocio tra padroni di casa del casa del Legia e Ajax. Polacchi terzi nel girone Champions con Real Madrid e Dortmund, contro l’Ajax che invece ha dominato il suo girone di Europa League, restando imbattuto. I lancieri puntano a confermare gli unici due precedenti contro il Legia, che li hanno visti sempre vincenti.

In campo anche il Tottenham, una delle migliori formazioni in gara e favorita per la vittoria finale, che vola in Belgio per affrontare il Gent. Pronostico favorevole agli inglesi, secondi in Premier League e provenienti dalla Champions.

Promette scintille invece la sfida tra Anderlecht e Zenit San Pietroburgo. I belgi sono arrivati secondi nel girone C, ma in Europa hanno sempre detto la loro, mentre lo Zenit ha vinto il proprio girone. I russi però avranno lo svantaggio di aver disputato solo amichevoli da dicembre in poi e l’ultimo precedente tra le due squadre risale al 2012, fase a gironi della Champions League e allora fu 1-0 per i belgi.

Sfida delicata anche quella tra Besiktas e Hapoel Beer Sheva più per motivi geopolitici che sportivi. Gli israeliani sono molto temibili in quanto hanno raggiunto la qualificazione ai danni dell’Inter e del Southampton. Besiktas, invece, proviene dalla Champions, dove è arrivato terzo nel girone del Napoli. Anche in questo caso, nessun precedente.

Molto interessante anche il sedicesimo tra AZ e Lione. I francesi, ormai fuori dalla lotta scudetto e provenienti dalla Champions League, puntano tutto sull’Europa League per salvare una stagione che era partita bene. Gli olandesi dell’AZ, dal canto loro, vivono quasi la stessa situazione del Lione, con una remota possibilità di qualificarsi in Champions e una stagione salvabile solo con l’Europa.




0 Flares Facebook 0 Twitter 0 Google+ 0 LinkedIn 0 0 Flares ×
Loading Facebook Comments ...

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*