Cattive abitudine che possono rendere il seno più piccolo

Cattive abitudine che possono rendere il seno più piccolo

Le protesi al silicone per aumentare le dimensioni del seno oppure le operazioni con acido ialuronico sono tra gli interventi più richiesti negli studi dei chirurghi estetici.

Le donne che non ne hanno bisogno perché hanno un seno di dimensioni giuste e sodo devono ritenersi fortunate.

Qui ci sono alcune cattive abitudini che devono essere evitate perché possono causare la riduzione della dimensione del seno secondo Webforweightloss.

1.Troppo caffè
Uno studio condotto in Svezia dimostra che la dimensione del seno tende a ridursi quando le donne consumano più di 3 tazze di caffè al giorno, lo studio rivela anche, che la maggior parte delle donne hanno un gene che fa ridurre il tessuto adiposo se si beve troppo caffè.

Al fine di formare e mantenere la dimensione del seno, il caffè deve essere bevuto in un limite ragionevole di dosi, se avete bisogno di più caffeina per restare svegli durante il lavoro, ad esempio, provate a sostituirlo con del tè caldo.

2. Un alimentazione troppo povera in grassi
Il grasso è uno dei componenti principali del seno, le diete che ne limitano l’assunzione possono favorire la riduzione del volume del seno, durante il periodo di crescita, il consumo di grassi è necessario, l’importante e non mangiarne in maniera eccessiva.

3. Un alimentazione priva di carne
Altre sostanze nutritive necessarie per mantenere la forma e le dimensioni del seno sono le fibre collagene, questa fibra è coinvolta nella costruzione del tessuto della pelle e impedisce che i tessuti si rilassino troppo.

Le ali di pollo sono una delle principali fonti di collagene, la funzione del collagene dovrebbe essere supportata da un adeguato apporto di vitamine, soprattutto frutta e verdura.

4. Bere poco
Il nostro corpo è fatto dal 60% di liquidi e l’acqua è alla base della vita stessa, non reidratare adeguatamente il proprio corpo lo espone a rischi di salute eppure spesso non si beve a sufficienza a volte semplicemente perché non ascoltiamo i segnali del corpo.

Ecco quanti liquidi servono ogni giorno per il proprio benessere e quando assumerli:

L’acqua non va mai bevuta troppo fredda, va bevuta a temperatura ambiente e a piccoli sorsi, meglio se naturale. E sono utili anche frutta, verdura e tisane.

Bastano 6/8 bicchieri di acqua al giorno pari a circa 1,5 litri.

I liquidi arrivano al corpo non solo dall’acqua e dalle altre bevande ma anche dai cibi che si consumano e che in parte sono fatti di acqua soprattutto da frutta e verdura.

Non introdurre abbastanza liquidi significa scompensare i reni, sono quest’ultimi infatti che regolano l’idratazione dell’organismo espellendo i liquidi in eccesso.

In estate bisognerebbe bere di più soprattutto nei giorni caldi e compensare i liquidi persi attraverso la traspirazione, chi pratica sport poi ogni giorno oltre che bere almeno due litri di acqua deve consumare anche due porzioni di verdure e tre di frutta che reintegrano in modo naturale anche i sali minerali persi con il sudore.

Tra gasata o naturale meglio scegliere quella naturale, l’acqua del rubinetto va bene se davvero inodore e insapore, da preferire le acque oligominerali perché’ hanno un contenuto salino inferiore a 200 mg per litro (quelle minerali superano 1g per litro) e per questo hanno un maggior effetto diuretico.

E’ consigliabile bere lontano dai pasti per non diluire troppo i succhi gastrici, per chi è a dieta però al contrario berne a pranzo e a cena a iuta ad avvertire prima il senso di sazietà e quindi aiuta a mangiare meno.

Ricordate che l’acqua va sorseggiata piano e senza fretta e non deve essere troppo fredda per evitare fastidiose congestioni, l’ideale è assumerla a temperatura ambiente oppure d’estate appena fresca.

Queste cattive abitudini possono portare ad una riduzione del seno nella donna con le conseguenze di modificare l’aspetto fisico, ma anche la propria autostima personale.