Come prepararsi per partecipare ad un evento fieristico

Come prepararsi per partecipare ad un evento fieristico

Esporre alle fiere può essere un buon modo di elevare il proprio profilo aziendale ed aumentare la generazione di lead di vendita, ma non è un’attività a buon mercato, per ottenere il massimo per il vostro investimento è necessaria un’accurata progettazione e pianificazione.

Le fiere sono un’occasione in cui i principali attori di un settore sono contemporaneamente presenti sotto lo stesso tetto, partecipando come come espositore si presenta l’opportunità di ottenere guadagni di business.

Esporre può essere costoso è quindi necessario essere chiari su cosa si vuole raggiungere, i motivi tipici comprendono il lancio di una nuova offerta, la generazione di lead di vendita e la conduzione di ricerche di mercato.

Si hanno maggiori probabilità di raggiungere i vostri obiettivi se si dispone di specifici obiettivi misurabili, per esempio fissare dieci lead di vendita e/o di effettuare 100 interviste di ricerca di mercato.

Le persone sono molto consapevoli delle migliaia di messaggi di marketing che trovano sulla loro strada visitando un evento fieristico, ma ad una fiera commerciale si sa che il ‘permission marketing’ è alla base.

I partecipanti scelgono di essere lì per vedere il tipo di attività, in modo da poter ottenere un buon ritorno sugli investimenti da un pubblico che non viene involontariamente distratto dalla loro vita lavorativa, ma ha invece scelto di impegnarsi con il marchio.

Pianificare lo stand

Gli espositori esperti tendono a contattare clienti fidelizzati e possibili nuovi clienti prima dell’evento, ogni attività di mailing dovrebbe concentrarsi sul proprio obiettivo principale (come ad esempio un nuovo lancio di prodotto); questo si dovrebbe anche riflettere nel design del vostro stand e nel vostro approccio globale.

Lo stand fieristico ha bisogno di fare una buona impressione, avete solo pochi secondi per attirare i passanti, assicuratevi di dare ai visitatori tutti i dati di contatto per rendere successivamente più facile contattarvi.

La posizione nel padiglione influenzerà la visibilità e gli spazi più desiderabili costano di più, per un paio di migliaia di euro, tuttavia, si dovrebbe essere in grado di affittare uno spazio piano e uno stand di base da parte degli organizzatori, in alternativa è possibile portare il proprio stand.

Il costo per esporre dipende interamente dall’evento a cui si partecipa ed il tipo di presenza che si vuole ottenere, come tutti gli altri mezzi di comunicazione, una gamma di prezzi ed opzioni sono a disposizione per qualsiasi potenziale espositore, la chiave per selezionare gli obiettivi che intendono compiere è il numero di partecipanti che l’evento attirerà, una presenza che si adatti agli obiettivi ed ai budget.

Formazione del personale

Molte aziende si preparano creando un grande stand, ma quando lo show parte pensano che il lavoro sia finito, non hanno pensato a come il loro personale andrà ad interagire con il pubblico.

I membri dello stand rappresentano il vostro marchio e hanno bisogno di essere adeguatamente addestrati.

Una squadra motivata, ben informata fa la differenziare a favore della vostra azienda, ci sono eventi in cui le persone sono sedute nei loro stand a mangiare, a parlare tra di loro, questo non appare professionale agli occhi del pubblico.

Dopo l’evento è poi necessario seguire le nuove opportunità che si sono generate, ogni visitatore dello stand, per esempio dovrebbe essere ricontattato, con un pacco postale, una mail, una telefona oppure una visita diretta.

Questo è anche un modo per rivedere gli obiettivi stabiliti e verificare se sono stati raggiunti in modo da ricalibrare la prossima attività in un prossimo evento.